Incidente sulla Napoli-Roma, 23enne di Sorrento perde la vita insieme alla fidanzata

Ennesima tragedia della strada. Sorrento e Roma piangono due giovani vite spezzate a seguito di un tragico incidente stradale. A perdere la vita Francesco Maresca, 23 anni di Sorrento, e la sua fidanzata Anna Donzelli, 22 anni di Roma coinvolti nell’incidente sulla Napoli-Roma all’altezza San Cesareo in direzione Nord. I due stavano ritornando nella capitale dopo una breve vacanza e una sosta a Sorrento a casa di lui. L’ auto, una Citroen C1, si è fermata di colpo nei pressi di San Cesareo. I due sono scesi dall’auto per capire cosa fosse accaduto e mentre posizionavano il triangolo mobile per la segnalazione del pericolo e di un mezzo in avaria sono stati travolti da un’altra auto che è arrivata di spalle a tutta velocità. L’impatto è stato violentissimo. I due ragazzi sono morti sul colpo mentre il conducente dell’auto è rimasto gravemente ferito e lotta tra la vita e la mote in ospedale. Sul posto la polizia stradale per i rilievi e per stabilire l’esatta dinamica. Francesco Maresca e la sua fidanzata si erano conosciuti all’Università di Roma dove studiavano alla facoltà di Letteratura, Musica e Spettacolo de La Sapienza. Amanti della musica e del ballo, impegnati nel sociale: I due ragazzi erano molto conosciuti. Maresca, suonava musica jazz, soprannominato “Mimmo la polemica” amava scrivere di musica. I sogni dei due ragazzi si sono infranti su quella corsia dell’autostrada Napoli-Roma, in un caldo pomeriggio di agosto. Clicca mi piace alla nostra pagina Facebook.