L’immane tragedia di Giovanni, folgorato davanti agli occhi della futura moglie

Il profilo facebook di Teresa è pieno di foto che la ritraggono sorridente, allegra, spensierata, emozionata, abbracciata e mentre balla con quello che il mese prossimo doveva essere il suo futuro marito: Giovanni Cepparulo. Il 25enne di Santa Maria Capua Vetere purtroppo però stanotte è morto davanti ai suoi occhi per una incredibile tragedia per la quale qualcuno di certo è responsabile e pagherà le conseguenze. Giovanni è morto appunto davanti agli occhi di Teresa. Sarebbe stato fulminato da una scarica elettrica presa appoggiandosi ad un palo della luce, non però di quelli dell’illuminazione pubblica, come sembrava in un primo momento, ma di un lampioncino che era all’interno del parco in cui voleva entrare. Con il passare delle ore i poliziotti del locale Commissariato stanno ricostruendo i contorni di quella che assomiglia sempre di piu’ ad un’incredibile tragedia, simili a quelle che si sono viste  nel serial horror “Final destination”. E’ emerso che il giovane era in compagnia della fidanzata, ed insieme erano giunti in via Della Valle, davanti al cancello di ingresso del parco dove abita la ragazza. Quest’ultima si e’ accorta di non avere le chiavi del cancello, ma non voleva bussare per non svegliare i genitori, essendo notte fonda. Cosi’ Giovanni ha scavalcato toccando un lampioncino che era nel parco, a fianco al cancello; e’ rimasto fulminato morendo sul colpo, davanti agli occhi della fidanzata, che avrebbe dovuto sposare il mese prossimo. La polizia ora vuole accertare di chi sono le responsabilità della manutenzione di quelle luci interne al parco e perché nessuno si è accorto di quel filo scoperto. Il ragazzo lavorava nella rosticceria dei genitori. era un giovane molto conosciuto e ben voluto nel Casertano. Aveva giocato nei campionati minori a calcio a 5. Il suo profilo facebook in questa ore si sta riempiendo di messaggi e foto ricordo e di cordoglio