Napoli, De Laurentiis compra il Bari e la contestazione continua

Non si placa la contestazione della tifoseria del Napoli nei confronti del presidente Aurelio De Laurentiis, protagonista di una serie di dichiarazioni scoppiettanti nel corso dell’estate ma di un mercato all’insegna dell’attendismo. Dopo gli striscioni apparsi in diverse zone della città negli ultimi giorni, il fatto si è ripetuto la notte scorsa, in concomitanza con l’ufficialità dell’acquisto del titolo sportivo del fallito Bari da parte del patron azzurro.
Il timore nutrito dai sostenitori del Napoli è che questa nuova avventura sportiva possa distogliere ulteriormente De Laurentiis dalle vicende della squadra, un sentimento manifestato dai due pesanti striscioni che hanno fatto la loro apparizione all’esterno dello stadio San Paolo e in un altro punto della città: “Finalmente! E’ una vita che Bari…”, “ADL, non solo il Bari ma anche altre società. Basta che vai via dalla nostra città”, questi i toni della contestazione da parte del tifo organizzato partenopeo.