Netturbino travolto da un’auto mentre raccoglieva i rifiuti: morto in ospedale

E’ morto questa mattina all’ospedale di Brescia, dove era ricoverato da sabato scorso, l’operatore ecologico investito da un’auto a Suzzara durante la raccolta dei rifiuti. Stefano Sanfelici, 50 anni di San Martino dall’Argine (Mantova), dipendente di una cooperativa che lavora per il Comune di Suzzara, era sceso dal mezzo utilizzato per la raccolta dei rifiuti e stava azionando la pressa dell’autocompattatore quando e’ stato travolto da un’auto. Nell’impatto aveva riportato un grave trauma alla testa. L’investitore, che si era fermato per prestare i primi soccorsi, e’ stato poi sottoposto in ospedale ad un prelievo del sangue per verificare la presenza di alcol o droghe. I risultati non sono ancora stati resi noti.