Salerno, rinvenuti droga e materiale esplosivo in casa: 3 arresti

Gli agenti della polizia della sezione Falchi di Salerno, ieri, hanno arrestato tre uomini, già noti alle forze dell’ordine, un 31enne e un 38enne, entrambi residenti a Pontecagnano – Faiano (Salerno), per coltivazione e fabbricazione per spaccio e un 60enne, residente a Cava de’ Tirreni (Salerno), per detenzione illegale di esplosivi. I primi due sono stati bloccati, durante un servizio di appostamento in un’abitazione di Olevano sul Tusciano (Salerno) attorno alle 12, mentre raccoglievano circa 59 piante di marijuana. Durante la perquisizione gli agenti hanno anche trovato circa 320 grammi della stessa sostanza in involucri sottovuoto, nonché un’ulteriore busta con altri 143 grammi. Insieme alla droga anche il materiale per l’essicazione e la lavorazione e un arsenale di materiale esplosivo, confezionato artigianalmente e risultato di proprietà dei tre. In casa del 60enne, poco distante, sono stati sequestrati 30 ordigni esplosivi pirotecnici e 40 fuochi d’articificio del tipo ‘candele romane’.I tre uomini sono stati portati in carcere a Salerno.
In particolare nell’abitazione di Olevano sul Tusciano sono stati sequestrati 100 inneschi, 35 ordigni esplosivi, 455 inneschi senza miccia, 60 ordigni esplosivi pirotecnici di peso diverso, due batterie da terra composte da ordigni esplosivi pirotecnici collegati in serie da miccia a lenta combustione, 40 ordigni esplosivi collegati in serie da miccia a lenta combustione, una batteria da terra composta da 340 ordigni esplosivi e 210 petardetti d’innesco pirotecnici. Da una perquisizione nelle case del 31enne e del 38enne a Pontecagnano Faiano sono stati trovati e sequestrati in tutto altri 32 grammi di marijuana.