Serie A: Berardi show, l’Inter non c’è

REGGIO EMILIA – È tempo di esordio in campionato anche per Sassuolo e Inter. Due squadre che hanno rinforzato le proprie rose con l’obiettivo di fare la differenza in questa stagione. Il Sassuolo schiera subito il nuovo arrivato d’eccellenza Boateng, mentre in difesa l’esordio in Serie A del classe ’95 Magnani spiazza tutti. Spalletti d’altro canto schiera Icardi e Lautaro Martinez fin da subito. I primi minuti vedono il Sassuolo mettere in difficoltà la difesa nerazzurra, Berardi salta Dalbert quasi sempre ed arriva vicino alla rete in più di un’occasione. L’inter prova a reagire con Icardi ma tutto troppo facile per Consigli. Al 24′ Di Francesco in area di rigore viene steso da Miranda, Berardi dal dischetto non sbaglia e spiazza Handanovic. La prima frazione di gioco si chiude con il vantaggio dei padroni di casa, Inter non pervenuta. Il secondo tempo vede le due squadre equilibrate, con il Sassuolo che spinge e l’inter che punta alle ripartenze. Al 63′ De Zerbi sostituisce Bourabia con Sensi, puntando sul possesso palla e addormentando la partita. Spalletti risponde con l’innesto di Keità e Perisic al posto di un Lautaro Martinez non al meglio delle condizioni e di un Dalbert da quattro in pagella. Al 83′ dentro Babacar per Boaten che esce tra gli applausi generali del pubblico dopo aver disputato un’ottima partita. Nulla da fare per i nerazzurri che arrivano al triplice fischio finale senza aver mai intimorito seriamente gli avversari. Sassuolo da otto in pagella con una prestazione esemplare di Berardi. Inter che esce sconfitta malamente da una prima giornata di campionato da dimenticare.
Fonte foto: profilo ufficiale Berardi