Va al concerto della figlia, 68enne muore stroncato da un infarto

Va al concerto della figlia, posizionandosi tra il pubblico mimetizzandosi così tra la folla. Non è la prima volta che Roberto Salsedo, 68enne, si immischia tra la folla ed ascolta la figlia Martina, una cantante molto nota nell’ambiente musicale italiano per la sua voce nonché frontwoman del gruppo Black Tunes. Martina nel suo palmarès vanta anche di collaborazioni con artisti nazionali ed internazionali. Domenica sera, durante l’ultima di “Effetto Venezia” che si è tenuta a Livorno. La cantante aveva quasi finito la sua esibizione quando, così come raccontato ai colleghi de “Il Tirreno” ha visto un uomo accasciarsi ed ha interrotto il cocerto. “Era poco prima di mezzanotte, ho interrotto il concerto. In un attimo ho capito tutto. Non sapevo neppure che ci fosse a sentirmi, voleva farmi una sorpresa”. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi i cui tentativi di rianimare l’uomo sono stati vani. “Tutte le cose che mi hai dato tu mi fanno vivere”, l’ultimo messaggio scritto dalla figlia su Facebook che – scherzo del destino – aveva declinato un altro invito per cantare a Genova domenica sera: “Dico, a malincuore, che ringrazio il destino che mi ha fatto accettare l’invito di Effetto Venezia di cantare in Fortezza Nuova, a casa, e di essere stata presente alla morte di mio padre. Ho fatto la scelta giusta”, ha detto la donna a “Il Tirreno”.