Vendeva in piazza pasticche di Yaba: arrestato 25enne del Bangladesh


È stato sorpreso con circa 150 pasticche di Yaba, la piccola di droga sintetica che sta spodestando il consumo di ecstasy tra i giovani perché costa di meno. E’ stato arrestato in via Roma nel centro di Palma Campania. E’ uno dei seimila cittadini del Bangladesh che affollano la piccola cittadina cerniera tra la zona vesuviana e quella nolana. Ha 25 anni ed era sconosciuto alle forze dell’ordine. negli ultimi tempi si stava dando molto da fare spacciando la cosiddetta “droga della pazzia” o “droga di Hitler” a prezzi modici: tra i 5 e i 6 euro a pasticca. Prezzo abbordabilissimo anche dai giovanissimi soprattutto minorenni. E quando è stato fermato attorno a se aveva uno stuolo di clienti in fila tra suoi connazionali e giovanissimi palmesi. E’ stato portato in carcere. ma i carabinieri puntano ad individuare i canali di approvvigionamento e soprattutto gli appoggi locali. Quel tipo di droga arriva in Italia grazie anche agli appoggi dei clan della camorra. L’indagini è appena agli inizi e promette importanti sviluppi. La yaba è una pillola più piccola delle pasticche di ecstasy di colore rosso, arancione o verde limone, con un forte odore di vaniglia, proviene dalla Thailandia e facilita la produzione cerebrale di dopamina, provocando un intenso senso di piacere e di benessere. Si tratta di una sostanza metamfetaminica fabbricata dai Wa, popolazione delle montagne birmane, antichi tagliatori di teste diventati baroni della droga. La capacità a creare dipendenza psichica è tre volte quella dell’ecstasy: gli effetti durano dalle 8 alle 24 ore e possono essere paragonati a quelli del crack.

Total
0
Shares
Previous Article

Somma Vesuviana, muore investito dal treno della Circumvesuviana al Rione Trieste

Next Article

Napoli, turista inglese incinta scippata e scaraventata a terra alla stazione Centrale

Related Posts