16enne tunisino preso a calci e pugni, “Tornatene al tuo paese”


Un 16enne tunisino è stato colpito al volto con lo sportello dell’auto. Il ragazzo è stato preso a calci e pugni, lasciato per terra a gridare il suo dolore mentre l’aggressore gli urlava “Ora te ne puoi tornare al tuo paese”. Per i responsabili della comunità per minori “La mano di Francesco”, dove il 16enne vive, il ragazzo sarebbe stato finito nel mirino per odio razziale.

Total
0
Shares
Previous Article

Nola. Scontro a bottigliate tra romeni e ucraini: arrestati

Next Article

Maxi incendio in una scuola a Londra, a lavoro 80 pompieri

Related Posts