Affianca l’auto di una ragazza in Tangenziale e inizia a masturbarsi: denunciato imprenditore 40enne

Napoli. Gli agenti della Polizia Stradale hanno denunciato un 40enne che intercettava donne al volante per compiere atti di autoerotismo. L’uomo, alla guida della sua autovettura, nella giornata di ieri, stava percorrendo la tangenziale di Napoli in uno degli orari di punta per il traffico veicolare quando, nella tratta Fuorigrotta/Cuma, ha adocchiato una giovane donna alla guida della sua utilitaria, decidendo così di seguirla. Dopo aver tallonato per qualche chilometro l’autovettura presa di mira, effettuando anche manovre azzardate e pericolose per la circolazione stradale degli altri utenti, il 40enne si è affiancato al veicolo condotto dalla giovane donna, circolando in maniera parallelamente ad essa. La malcapitata, impaurita, e non sapendo spiegare un simile comportamento, ha rivolto il suo sguardo verso l’uomo, accorgendosi così che lo stesso stava compiendo atti di autoerotismo col chiaro intento di farsi notare da lei. Inutile il tentativo di divincolarsi, accelerando l’andatura al fine di sorpassarlo, così come vana è risultata per la sventurata la manovra di accedere all’interno della prima area di servizio incontrata lungo il tragitto, per poter chiedere aiuto. L’uomo, dopo aver percorso circa 7-8 km, viaggiando sempre in maniera parallela alla povera vittima, giunto allo svincolo di Cuma, ha abbandonato la presa uscendo così dalla tangenziale, circostanza che ha permesso alla giovane donna di stemperare lo stato di tensione in cui versava e di chiamare aiuto con il suo telefono cellulare. L’immediata segnalazione giunta alla Polizia Stradale, ha consentito di identificare dapprima il veicolo e, successivamente, il suo conducente che, rintracciato dagli agenti poco più tardi, è stato denunciato per violenza privata. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK