Anziana sequestrata e violentata: fermato 40enne rumeno

La Polizia di Stato ha fermato a Milano, il presunto autore della rapina e violenza sessuale ai danni di una donna di 70 anni. L’episodio risale allo scorso 21 settembre. Si tratta di un cittadino romeno di circa 40 anni con precedenti che si introdusse nell’abitazione della donna, in zona Comasina mentre rientrava a casa dopo la spesa.  L’uomo di nazionalità romena fermato dalla Polizia di Stato perché sospettato di aver rapinato e violentato un’Anziana a Milano, era stato condannato a 10 anni per un caso analogo avvenuto a Genova nel 2009. Nel 2012 é stato estradato in Romania per scontare la’ il resto della pena. Secondo quanto spiegato in Questura, era uscito dal carcere da meno di due mesi e si trovava a Milano da circa un mese, dove frequentava dormitori e mense per i poveri.
L’uomo fermato é stato rintracciato a Quistello in provincia di Mantova dove si nascondeva presso alcuni conoscenti, la cui posizione é ancora al vaglio dell’autorità giudiziaria. Il decreto di fermo é stato emesso dai pm titolare dell’indagine che fanno capo al pool ‘Fasce deboli’ della procura della repubblica di Milano con le accuse di violenza sessuale aggravata e rapina aggravata. Gli investigatori della Squadra mobile cha hanno condotto le indagini, infatti, hanno confermato che l’uomo, il 21 settembre scorso, si é introdotto nell’appartamento della 70enne per commettere un furto e poi, trovandola in casa, l’ha aggredita portandole via il telefonino e lasciando numerose tracce che, analizzate dalla Scientifica, hanno portato la polizia sulle sue tracce. L’uomo fermato non viene ritenuto in alcun modo collegato ad altri due episodi avvenuti a Milano, una violenza sessuale al parco Nord e l’omicidio di una donna a Villa Litta.