Boscotrecase. La Torretta continua la preparazione in vista della nuova stagione e ufficializza tutti i numeri di maglia (FOTO)


Dopo aver presentato la squadra al paese di Boscotrecase, la Torretta ha iniziato la preparazione atletica in vista dell’inizio del campionato. Il tempo a disposizione di mister Di Martino è relativamente tanto per cercare di assemblare il gruppo e affinare i meccanismi di gioco, poiché il primo fischio d’inizio della stagione dovrebbe avvenire ai primi di novembre. Dunque più di un mese e mezzo a disposizione per un gruppo totalmente nuovo.
Tra un allenamento e un altro, però, c’è spazio anche per qualche momento di svago e di divertimento per i calcettisti della Torretta. Tra questi momenti sottolineiamo la scelta dei numeri di gioco con tanto di foto. Il tanto ambito numero dieci è stato assegnato a Giorgio Prete, storico elemento della squadra e il più esperto del gruppo. Il numero 1 andrà ad Antonio Federico, mentre il secondo portiere Alfonso Iovane ha scelto la 14. Gli altri pezzi storici del gruppo, come Pierluigi Russo, Antonio Federico, Nicola Verde e Salvatore Gallo hanno scelto rispettivamente le casacche numero 18, 8, 29 e 13. Per quanto riguarda, invece, i giovani elementi a disposizione di Di Martino come Ivano Veneruso, Angelo Iovane e Francesco Vitiello i numeri scelti sono stati il 24, il 9 e il 7. Infine, i nuovi acquisti: Angelo Fontana ha scelto la maglia numero 99, Pierpaolo Napolitano (freschissimo di firma con la società) ha optato per il numero 20, Antonio Carlino il numero 19, Alfonso Cannavale la casacca numero 5, Salvatore Cirillo (non è proprio un nuovissimo acquisto avendo disputato una sola gara al termine della passata stagione) il 17 e Andrea Gaito la maglia numero 6.
Ormai è stato presentato ufficialmente tutto. La preparazione è iniziata da una settimana e tutto procede per il meglio. Adesso tocca ai ragazzi scendere in campo e ragalare gioie ai propri tifosi. Obiettivo difficile ma non impossibile per questa ambiziosa Torretta.

Foto: Marco Gargiulo

Total
0
Shares
Previous Article

Gragnano. L'opposizione:"In due anni è stato fatto poco o nulla. Per quanto ancora immobilismo?"

Next Article

Napoli. Vendita di auto finisce in tribunale, denunciato cuoco del Rione Sanità

Related Posts