Caserta. Pistola nascosta nel forno: madre e figlio ai domiciliari


Madre e figlio di 65 e 38 anni, entrambi incensurati, sono finiti agli arresti domiciliari a San Cipriano d’Aversa perche’ sorpresi dalla Polizia di Stato a detenere illegalmente una pistola. I poliziotti del Posto Fisso Operativo di Casapesenna tenevano d’occhio da giorni l’abitazione dei due, perche’ sospettavano che trafficassero in sigarette di contrabbando. E’ cosi’ scattato il blitz degli agenti, che hanno fatto irruzione nel domicilio dei sospetti alla ricerca di tabacchi lavorati esteri; ma invece delle “bionde”, hanno rinvenuto all’interno di un vecchio forno situato nel cortile dell’abitazione, abilmente nascosta in un canovaccio intriso di olio, una pistola revolver di grosso calibro (10.4), con tanto di munizioni e in perfetto stato d’uso, ma con la matricola completamente abrasa.

Total
0
Shares
Previous Article

Napoli. Altra opera d'arte di Jorit: pronto il murales di Che Guevera a San Giovanni a Teduccio

Next Article

Somma Vesuviana. Scuole e strade in sicurezza: il Comune chiede 5 milioni di euro

Related Posts