Castellammare. Il giovane aggressore ha confessato tutto, arrestato dai carabinieri

Castellammare di Stabia. E’ stato fermato ed arrestato il giovane che negli ultimi giorni ha seminato il panico in città mandando in ospedale almeno sette persone. Il giovane nella giornata di ieri è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia e, dopo diverse ore, ha deciso di confessare. Il ragazzo L.G. 22enne residente in un quartiere della zona alta della città è stato incastrato grazie al sistema di videosorveglianza e al lavoro delle forze dell’ordine. Il giovane, con cappuccio e felpa nera, avrebbe compiuto sei aggressioni ad anziani. Il 22enne con problemi psichici, dopo le formalità di rito, è stato trasferito al carcere di Poggioreale, dovrà rispondere di lesioni personali. La caccia all’uomo è iniziata due giorni fa dopo che nella giornata di mercoledì il giovane ha messo a segno ben quattro colpi. Tutte con la stessa modalità tanto da far pensare ad un caso di “konckout game” un gioco assurdo spopolato negli USA e arrivato anche in Italia. Non è comunque da escludere questa circostanza. Da una prima ricostruzione dei fatti il giovane pare abbia agito da solo saranno gli inquirenti a dirlo.