Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Cronaca Napoli e ProvinciaUltime Notizie

Era stato curato per sciatica ma aveva infezione, muore operaio 48enne

Curato per una sciatica muore per infezione dopo un mese. Stava male e – secondo quanto riferisce la moglie – un operatore della guardia medica gli aveva detto di non telefonare per cose “banali”. Un’inchiesta con l’ipotesi di omicidio colposo e’ stata aperta dalla Procura di Napoli – gia’ effettuata l’autopsia sul corpo dell’uomo, Giuseppe De Rosa un operaio di 48 anni di Qualiano, nell’hinterland a nord del capoluogo – dopo il peregrinare tra gli ospedali di Giugliano e Pozzuoli, conclusosi tragicamente. Della vicenda riferiscono organi di stampa. L’Asl Napoli 2 Nord in merito al decesso di Giuseppe De Rosa annuncia che effettuera’ le necessarie verifiche. Secondo quanto si e’ appreso, all’uomo che aveva riferito di continuare a stare male, un operatore della guardia medica avrebbe detto di non chiamare per cose “banali”. Ora la famiglia, che ha presentato una denuncia ai Carabinieri chiede giustizia. Il decesso e’ avvenuto lo scorso 7 settembre all’ospedale di Pozzuoli. Secondo quanto ha riferito la moglie, l’uomo durante un mese di calvario avrebbe “piu’ volte chiesto di essere ricoverato ma le sue richieste sono rimaste inascoltate”. In una nota l’Azienda sanitaria evidenzia che, a quanto appreso, “il paziente sarebbe stato visitato da diversi professionisti afferenti a diverse strutture, anche avvalendosi di esami strumentali. Occorrera’ ricostruire l’effettiva dinamica per verificare quale sia stata la reale causa di morte del paziente” e sottolinea di essere “vicina al dolore della famiglia”, assicurando che “portera’ avanti tutte le azioni utili ad accertare la veridicita’ dei fatti”

Onlinemagazine

Tags
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>