Foggia, Grassadonia: “Non sono preoccupato, sono abituato a combattere. Vogliamo guardare avanti con fiducia”


Alla vigilia di Foggia-Padova è intervenuto in conferenza stampa l’allenatore rossonero Gianluca Grassadonia che ha presentato l’importante match:
“Sabato col Pescara abbiamo avuto tante occasioni, la squadra ha fatto molto bene e siamo arrivati troppe volte davanti la porta per vedere zero goal. In queste prime partite non si era mai visto un Foggia così compatto. Forse per la prima volta la squadra ha messo in pratica quello preparato in settimana.
Ero dispiaciuto ma molto contento della prestazione dei ragazzi. Io non sono preoccupato perché sono abituato a combattere e non mi hanno mai regalato niente. Ogni cosa che ho conquistato è stato frutto del mio sudore. Il mio lavoro è trasmettere serenità alla squadra, so quanto ci tengono e siamo consapevoli di dover far punti. Ho la fortuna di avere un gruppo fantastico che mi segue alla lettera e che cresce di partita in partita. Io continuerò ad avere la mia idea di fare calcio. Siamo consapevoli di trovarci in una piazza in cui dobbiamo convivere con la pressione, magari a volte anche con qualche fischio o insulto. Sappiamo anche che è un ambiente che ti trascina ma dobbiamo continuare a restare sereni.
Chiaramente la partita di domani è stata preparata in pochi giorni, da una parte è positivo perché ti ributti nel campionato e hai la possibilità di rimetterti in gioco. Domani affronteremo una neopromossa che ha carattere e soprattutto qualità davanti. Noi dobbiamo essere bravi ad entrare subito in partita e capire quello che sarà il modulo della squadra avversaria ma soprattutto dobbiamo fare quello che sappiamo fare noi. Non sarà una partita decisiva ma è importante come tutte le altre, soprattutto perché veniamo da tre sconfitte consecutive: vogliamo accelerare in classifica, invertire questa serie di risultati negativi e guardare avanti con fiducia.
Rubin è ancora fuori, Rizzo si è aggregato a noi da domenica ma è ancora lontano dall’essere in grado di giocare dal primo minuto. È un giocatore importante di grande qualità e siamo contenti che è con noi. Turn over? Magari domani potrebbe esserci qualche cambio anche in vista della partita contro il Benevento.”
Rebecca Zichella

Total
0
Shares
Previous Article

Al liceo classico di Meta il premio del concorso "No alla violenza"

Next Article

Gossip. Dalle stelle...alle stalle. Sara Affi Fella abbandonata da sponsor e fans

Related Posts