Inter EPICa: un gol di Brozovic nel finale regala la vittoria ai nerazzurri

Prova del nove per l’Inter, che dopo l’importante successo contro il Tottenham, è chiamata a confermarsi in campionato. Dall’altro lato la Sampdoria, i blucerchiati sono in ottima forma e vogliono allungare la striscia di risultati utili. La squadra di casa parte subito forte, impone ritmi altissimi e costringe l’Inter ad una prima mezz’ora difficile, tuttavia è proprio l’Inter, con Nainggolan, ad avere l’occasione da gol più ghiotta della prima frazione. Al 43’ viene annullato un gol al centrocampista belga, dopo l’intervento del Var, per una posizione di fuorigioco. Nella ripresa i ritmi dei doriani calano ed è la Beneamata, entrata con un maggior piglio, a fare la partita. Le occasioni si susseguono, prima Candreva, poi Icardi, dopo ancora Skriniar, testano i riflessi di Audero. Altro episodio discutibile è quello al minuto ottantasei, Asamoah fa partire un missile violentissimo da fuori che va in gol, il Var annulla nuovamente, dopo aver notato che la palla crossata da D’Ambrosio era uscita. Incredibilmente il Var, un minuto dopo, annulla la rete a Defrel per fuorigioco netto, è la terza rete annullata quest’oggi. L’Inter però non ci sta ed attacca a testa bassa, vuole l’intera posta, i 3 punti. Nel terzo dei cinque minuti di recupero è Brozovic, con un destro angolato, a portare l’Inter in vantaggio e successivamente al successo fuori casa. Nei festeggiamenti per il gol viene espulso l’allenatore nerazzurro, che nel post-partita dichiara: “Nel secondo tempo abbiamo ‘scavato’ gli avversari fino a trovare gli spazi per entrare e fargli gol. Oltre la rete di Brozovic, c’erano altri episodi in cui la squadra poteva far gol e altri in cui siamo stati sfortunati, è stato fondamentale il carattere e il tipo di partita che ha giocato la squadra. Non abbiamo concesso nulla alla Sampdoria e abbiamo portato a casa questa vittoria perché dovevamo assolutamente vincere, abbiamo già buttato via troppi punti. Il primo tempo non abbiamo fatto benissimo, il secondo tempo abbiamo trovato più spazi, palleggiato meglio e creato molte occasioni per far gol. Bisogna alzare il livello, ma siamo sulla strada giusta”.