Juve Stabia, che “Potenza”: 4-0 ed è festa grande al Romeo Menti

L’inizio stagione della Juve Stabia è da favola. Dopo il 3-0 contro il Siracusa, arriva un netto 4-0 in casa contro un Potenza mai in partita. La prestazione degli uomini di Caserta è a dir poco perfetta, sia in fase offensiva sia in fase difensiva. Avere gente con grandissima esperienza in questa categoria fa la differenza. Marzorati e Troest in difesa, Melara e Carlini in mezzo al campo sono calciatori di categoria superiore e questa sera si è visto nettamente.
La prima frazione di gioco è quasi un monologo gialloblu. La partenza degli uomini di Caserta è incredibile: Canotto mette subito in difficoltà il diretto marcatore, il suo cross viene letto malissimo dalla difesa potentina che respinge sui piedi di Carlini, lesto a battere Ioime. Gol, però, prontamente annullato dal guardalinea per un fuorigioco abbastanza dubbio.
Ma la rete annullata non scoraggia i padroni di casa, anzi riprendono subito a macinare gioco mettendo in grossissima diffcoltà la squadra ospite. Al decimo minuti, infatti, arriva la rete del vantaggio, questa volta regolare: Carlini scodella in area di rigore, ancora una volta la difesa del Potenza si fa trovare impreparata allontanando malissimo la sfera, ne approfitta Melara che con un destro a volo batte Ioime. Vantaggio più che meritato per gli uomini di Caserta, bravissimi ad effettuare una partenza super aggressiva.
Un minimo di reazione del Potenza c’è, ma le conclusioni degli attaccanti rossoblu sono tutte dalla lunga distanza dove Branduani non ha nessuna difficoltà a rifigiarsi in corner o respingere in avanti la sfera. Dopo una fase di stallo, con ritmi molto più bassi rispetto ad inizio gara, è sul mancino di nuovamente di Melara l’occasione più importante, ma la sua conclsuone è debole e centrale.
Se il primo tempo è stato giocato ad alto ritmo da parte della Juve Stabia, la seconda frazione è stata gestita ancora meglio dagli di Caserta. Buon calcio e ripartenze con una difesa quasi impeccabile che ha saputo reggere alla buona partenza degli ospiti. Passata la paura con i soliti tiri dalla lunga distanza, le Vespe ricominciano a creare pericoli dalle parti di Ioime. In particolare con Mezavilla che spara alto da buonissima posizione. Ma poco arriva il raddoppio: Paponi e Mezavilla duettano in area di rigore, quest’ultimo di tacco libera Carlini che è bravo e fortunato a superare il portiere avversario.
E’show della Juve Stabia: poco dopo il raddoppio viene assegnato un calcio di rigore con susseguente espulsione ai danni di Di Somma. Dal dischetto si presenta Paponi ma si fa ipnotizzare da Ioime e sbaglia il tiro dagli undici metri. Ma in superiorità numerica è solo questione di tempo per il tris gialloblu: da calcio d’angolo arriva la precisa incornata di Allievi che chiude definitivamente un match mai in discussione. Gli uomini di Caserta non sono, però, ancora sazi e trovano addirittura il poker con il nuovo acquisto El Ouazni.

TABELLINO JUVE STABIA-POTENZA 4-0
JUVE STABIA: Branduani; Vitiello, Troest, Marzorati, Allievi; Calò, Carlini(El Ouazni 83′), Mastalli(Mezavilla 14′); Melara(Elia 63′), Paponi(Di Roberto 83′), Canotto(Castellano 83′). A disposizione Venotti, Cotticelli, Schiavi, Ferrazzo, El Ouazni, Di Roberto, Castellano, Dumancic, Sinani, Elia, Lionetti, Mezavilla. Allenatore Fabio Caserta
POTENZA: Ioime; Sales, Di Somma, Ramos, Coccia, Piccinni, Dettori(Matera 81′), Pepe, Giron, Strambelli(75′), Genchi(Franca 68′). A disposizione Breza, Mazzoleni, Matino, Panico, Caiazza, Franca, Matera, Fanelli, Leveque, Coppola. Allenatore Nicola Ragno
MARCATORI: Melara (JS), Carlini (JS), Allievi(JS), El Ouazni (JS)
AMMONITI: Piccinni(P), Dettori(P),
ESPULSI: Di Somma(P)
RECUPERO: 3’pt-4’st
ANGOLI: 7-4
ARBITRO: Daniele Rutella; ASSISTENTI: Centrone-Pintaudi