La Viola Reggio Calabria risorge dalle ceneri: il passato, il presente ed il futuro della gloriosa squadra

. La straordinaria stagione giocata, il play-off conquistato sul campo, i punti di penalizzazione ed un fallimento annunciato. Uno dei capito più belli e più brutti della si è chiuso nei peggiori dei modi. Poi la rinascita. Il titolo acquistato dalla Nuova Cestistica Barcellona, problemi burocratici e lui, Aurelio Coppolino. Il presidente siciliano decide di mantenere la sede a Reggio nonostante l’impossibilità di acquistare il titolo, prendendo così l’importante decisione di far risorgere dalle ceneri la Viola. : da qui si aprirà un nuovo capitolo della storia nero-arancio.

  Il nuovo stemma della società

Ieri- L’ultima partita della Viola ha visto il “” gremito di tifosi e non solo, perchè la brutta vicenda che ha visto la squadra protagonista è riuscita a far stringere ancora di più il popolo reggino alla gloriosa corazzata. Le immagini della squadra che canta sugli spalti insieme ai ragazzi della Curva rimarranno indelebili nella mente di tutti. Ma non si può rimanere legati al passato, pensando a ciò che poteva essere e che invece non è stato…

La squadra che ha realizzato il miracolo sportivo nella stagione 2017\2018

Oggi- Qualcosa di quella squadra è rimasta: tre pedine fondamentali della scorsa stagione come Tommaso Carnovali , Pasquale MottaAllen Agbogan hanno deciso di abbracciare il nuovo progetto, indossando nuovamente la maglia che rappresenta una delle squadre più importanti del . Mentre i componenti dello staff societario sono ex glorie della stessa squadra reggina.

La nuova società- Aurelio Coppolino nei primi mesi di presidenza ha già raccolto numerosi consensi, coinvolgendo il tifo cittadino e provando a riavvicinare più persone possibili alla nuova corazzata nero-arancio. La presentazione di fronte all’intera città è stata la prima risposta positiva del pubblico, mentre dalla società arrivano segnali di risposta che proietterebbero la squadra -e di conseguenza lo sport reggino- ad alti livelli. La società reggina può infatti vantare di un centro sportivo (Pianeta Viola) davvero molto interessante. Da qui la nuova società vorrebbe ripartire e fondare una nuova “cantera” tutta nero-arancio.

 Il nuovo “Pianeta Viola” progettato dall’attuale società

La Viola è di chi la ama- La campagna abbonamenti chiamata proprio “La Viola è di chi la ama” ha lasciato presagire un buon numero di fedelissimi che hanno deciso di abbracciare questo nuovo progetto; ma la società ha voluto nuovamente dare un ulteriore segnale positivo, lanciando un video molto apprezzato dalla tifoseria che vede due ragazzi della squadra contattare chi non ha rinnovato l’abbonamento e…

La Viola chiAMA

LA VIOLA CHI-AMA ☎️La campagna abbonamenti è terminata da appena 48 ore, ma già ieri Tommaso Carnovali e Mattia Mastroianni, a nome di tutta la Società, hanno telefonato a decine e decine di abbonati 2017-18 che non hanno rinnovato, per comprenderne i motivi ed incitarli comunque a sostenerci.Vi vogliamo vicini.La Viola è di chi la ama 🧡🖤

Publiée par Mood Project Reggio Calabria sur Mardi 18 septembre 2018

Tommaso Carnovali e Mattia Mastroianni protagonisti del video

Il campionato inizierà tra qualche mese e la Viola nel corso degli anni ha abituato la tifoseria a grandi cose. Nessuno si dimentichi mai il valore di quella maglia, nessuno si dimentichi che per quante volte potrà cadere, la Viola risorgerà sempre dalle ceneri.

 

In copertina: la nuova Viola Reggio Calabria \ Fonte foto: sito ufficiale Viola Reggio Calabria


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità