Maltempo, Castellammare. Cimmino: “L’allerta era prevista ma la città deve farsi trovare pronta”

Castellammare di Stabia. “La cosiddetta “bomba d’acqua” che ieri sera si è abbattuta sulla città di Castellammare di Stabia ha provocato disagi e allagamenti. Un evento “eccezionale” che comunque l’allerta meteo aveva in qualche modo previsto. Nessuna giustificazione dunque: Castellammare deve farsi trovare pronta – a dirlo è il sindaco Gaetano Cimmino sulla sua pagina Facebook. La pulizia delle caditoie era già stata calendarizzata per la metà di settembre insieme ad Am Tecnology, che effettuerà l’intervento. Chiederemo di anticipare la pulizia per evitare il riproporsi di tali emergenze. Purtroppo, però, gli allagamenti non riguardano solo le caditoie. La prossima settimana insieme all’assessore Giovanni Russo incontrerò i vertici di Gori per discutere del potenziamento della rete idrica, della struttura della rete fognaria e degli scarichi abusivi. La nostra rete fognaria è vetusta, e nessun intervento, nemmeno di ricognizione, è stato effettuato negli ultimi anni. Parleremo – conclude – della possibilità di attingere a fondi regionali ed europei per intervenire finalmente in maniera radicale”.