Mugnano. Domani arriva la firma per l’acquisizione delle aree EAV

Risultato storico dell’amministrazione Sarnataro, domani la firma per l’acquisizione delle aree Eav ricadenti sul territorio comunale. La sottoscrizione della convenzione si terrà alle 17 e 30 in via Sansone alla presenza del sindaco Luigi Sarnataro e del presidente dell’Ente Autonomo Volturno Umberto De Gregorio. “Con questo provvedimento – spiega l’assessore agli Affari Legali Vincenzo Massarelli – le aree dismesse dell’Eav saranno concesse al Comune a titolo gratuito per 12 anni, in questo modo potremo dare finalmente risposte alle aspettative di numerosi residenti. Nell’ambito dell’intervenuta convenzione, inoltre, a fronte di un debito pregresso con l’Eav di circa 60 mila euro per la realizzazione di un tratto di via Granata ne andremo a pagare solo 5 mila”. Le zone interessate sono quelle facenti parte del tracciato dell’ex Alifana, comprensiva quindi di via Sansone, di parte di via Granata, via Crispi, via Aldo Moro e l’area sovrastante l’attuale linea della metro. “Iniziamo a risolvere il problema più serio che affliggeva da oltre trent’anni i residenti che vivono in prossimità di quelle zone, spesso abbandonate al degrado e oggetto di abbandono di rifiuti – dichiara entusiasta il primo cittadino Sarnataro – Questo potrebbe essere un primo passo per ottenere lo status di pubblica utilità per via Sansone, così da poter in futuro intervenire direttamente come Comune per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Sulle aree dismesse poi vorremmo andare a realizzare piste ciclopedonali, così come previsto nel nostro programma elettorale, mantenendo le promesse e gli impegni presi con i cittadini”.