Serie A. L’Inter vince e ritrova un Lautaro Martinez in ottima forma, 2-0 rifilato al Cagliari


Milano. Allo stadio “Meazza” in San Siro, Inter e Cagliarsi si giocano il primo posticipo serale della settima giornata di campionato. Una partita da non sottovalutare per i nerazzurri, i sardi hanno regalato grandi prestazioni in queste prime giornate. Spalletti opta per il turnover, sei i cambi rispetto alla formazione titolare: Icardi in panchina, dentro Lautaro come unica punta. Maran risponde con il 4-3-2-1, in avanti solo Pavoletti. I padroni di casa partono subito forte, il Cagliari punta nelle ripartenze. Al 10′ sono i sardi a rendersi pericolosi con Ionita, sfuma però in calcio d’angolo l’azione offensiva. A sbloccare il risultato è però l’Inter : l’attesissimo Lautaro beffa la difesa avversaria e con un colpo di testa insacca la palla in rete. Disastroso Cragno che non riesce a trattenere la palla tra le proprie mani. Con il gol dello svantaggio, il Cagliari subisce il colpo chiudendosi nella propria metà campo e permettendo all’Inter di avanzare sempre di più. La prima frazione di gioco si chiude con il dominio nerazzurro, non pervenuto il Cagliari. La ripresa non vede molti cambiamenti, l’inter abbassa il baricentro giocando più sul possesso palla, gli ospiti provano a creare qualche azione offensiva. Al 69′ Spalletti manda in campo Perisic per un Candreva che può ritenersi soddisfatto della prestazione. Maran risponde con l’innesto di Farias per Sau. Al 71′ Dessena segna la rete del pareggio ma il gol viene annullato per il tocco con il braccio del calciatore stesso. Gli ultimi minuti vedono il Cagliari creare azioni importanti, ma è l’Inter a raddoppiare a 20 secondi dalla fine con Politano.. Vittoria importante per l’Inter che trova un nuovo bomber in Lautaro, da rivedere la prestazione del Cagliari, un po troppo poco cattivo sotto rete.

Total
0
Shares
Previous Article
marotta

Juventus. Marotta lascia i bianconeri, l'a.d. non rientrerebbe più nei progetti del club

Next Article

L'oroscopo di domenica 30 settembre: la giornata segno per segno

Related Posts