Angri. Vigile multa un commerciante e viene aggredito: a processo due uomini

vigili urbani multe

Comincia il processo ai danni delle due persone che nel dicembre 2017 aggredirono un vigili mentre svolgeva il suo lavoro: l’agente fu picchiato perché effettuava un controllo sugli alimnenti al mercatino di Angri. La semplice discussione si trasformò in una vera e propria rissa, sedata solo dall’arrivo dei colleghi del vigil. la vicenda è ora oggetto di un processo davanti al Tribunale monocratico di Nocera Inferiore, giudice Daniela De Nicola. Il 21 dicembre scorso, fu S.F. ad aggredire l’agente, per poi essere arrestato in flagranza. L’operazione sul territorio dei caschi bianchi riguardava l’esposizione degli alimenti all’esterno dei negozi, vietata da un’ordinanza firmata dal sindaco.
Dopo l’intervento, il negoziante che aveva inveito già verbalmente contro il poliziotto, lo colpì alle spalle con un pugno, davanti al comandante dei caschi bianchi, Anna Galasso, con il successivo intervento dei colleghi, l’arrivo dell’autoambulanza, le prime cure e l’avvio dell’indagine, con l’arresto e l’identificazione dei corresponsabili. I familiari lo avevano aiutato, facendo scattare un ulteriore procedimento investigativo. Il vigile urbano picchiato, S. D., di Scafati, in servizio alla p.g. della Procura e sul territorio di pertinenza, venne trasferito al Pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore per le cure, tornando al lavoro dopo un periodo di convalescenza. I fatti avvennero in piazza Sorrento.