Casertana, male ancora la difesa ma Castaldo la riprende due volte: è 2-2 col Matera

Foto: Scialla

L’ottava giornata del campionato di serie al mette di fronte due formazioni con situazioni di classifica nettamente opposte: se da una parte il Matera ha un necessario bisogno di fare punti per risalire la classifica e rispondere presente alla sconfitta patita in settimana contro la Cavese, di contro la Casertana, reduce dal pareggio interno contro il Catania prima del turno di riposo, è a caccia del bottino pieno per rimanere agganciata al gruppo di testa. L’approccio alla gara per i campani non è però dei migliori, apparendo spesso timidi e impacciati, al contrario dei lucani che si mostrano più vivaci, creando il primo brivido a Russo col pallonetto di Orlando persosi però sul fondo. È l’occasione che scalda il match ed entrambe le compagini rispondono colpo su colpo alle avanzate avversarie, ma è comunque il Matera ad essere più pericoloso. Gli uomini di Imbimbo contengono bene gli ospiti, commettendo una piccola disattenzione solo sull’incursione di Vacca in area ed il susseguente cross che muta in un corner. Il buon primo tempo dei padroni di casa è premiato col gol del vantaggio siglato da Dammacco: la punta riceve palla da Risaliti e batte Russo. Nella ripresa la Casertana parte aggressiva, ma la prima chance è di marca lucana, ancora con Dammacco sciupa incredibilmente davanti a Russo il raddoppio. Gol sbagliato, gol subito, e la Casertana trova quindi il pareggio con Castaldo, implacabile sotto porta dopo l’assist di Cigliano. L’equilibrio della gara dura però pochi giri di lancette, quando il capitano della formazione di casa, il napoletano Stendardo, impatta di testa un cross sugli sviluppi di un corner e riporta i suoi in avanti. I ragazzi di Fontana si portano quindi in avanti ed è ancora Castaldo a ristabilire la parità con un colpo di testa arrivato dopo un cross dalla sinistra di Zito. Maturato il pareggio, i Falchi non si accontentano schiacciano gli avversari nella propria area: costruiscono addirittura la chance giusta per potersi portare in vantaggio ma D’Angelo, servito ottimamente da Cigliano, sciupa malamente; ci prova poi anche Mancino con una conclusione insidiosa ma Ferroni si supera. Al fotofinish è nuovamente il numero 23 rossoblu a provare la conclusione per regalare ai suoi l’intero bottino, ma la sfera è alta. Termina dopo quattro minuti di recupero la gara: secondo pareggio consecutivo per i Falchi, ora distanti otto punti dal Trapani capolista.
TABELLINO:
MATERA (3-5-2): Farroni; Stendardo, Corso (86′ El Hilali), Risaliti; Sepe, Ricci (79′ Bangu), Garufi (80′ Arpino), Genovese, Orlando; Corado (45′ Scaringella), Dammacco (58′ Galdean). A disposizione: Guarnone, Auriletto, Sgambati, Casiello, Lorefice, Triarico T, Milizia. All: Edoardo Imbimbo
CASERTANA (3-5-2): Russo; Blondett, Lorenzini (45′ Cigliano), Pinna; De Marco, D’Angelo, Santoro (57′ Mancino), Vacca, Zito; Floro Flores (66′ Padovan), Castaldo. A disposizione: Adamonis, Ciriello, Romano, Ferrara, Alfageme. All: Gaetano Fontana
MARCATORI: 38′ Dammacco (M), 51′ Castaldo (C), 54′ Stendardo (M), 67′ Castaldo (C)
ARBITRO: Alessandro Meleleo di Casarano – ASSISTENTI: Pacifico – Trinchieri
AMMONITI: Corso (M), Santoro (C), Orlando (M), Genovese (M), Castaldo (C), Cigliano (C),
ESPULSI:
RECUPERO: 1’/4′
Foto: Giuseppe Scialla