Caso Orlandi. Trovate ossa in un edificio del Vaticano: indagini in corso


Roma. La Procura di Roma indaga per omicidio dopo il ritrovamento, avvenuto alcune ore fa, di alcune ossa in un edificio di proprieta’ del Vaticano. I magistrati di piazzale Clodio hanno avviato una serie di accertamenti tecnici per capire a chi cercare appartengano questi resti e, in particolare, se abbiano una compatibilita’ con il Dna di Emanuela Orlandi o Mirella Gregori, le due 16enni scomparse a Roma nel 1983.
Attualmente sono in corso accertamenti sul rinvenimento di alcune ossa in area extraterritoriale del vaticano ma in un edificio che è di proprietà della Santa Sede. Allo stato attuale non e’ ancora certo a che epoca risalgano i resti e se riguardino una sola persona. In passato si sarebbero verificati altri episodi analoghi. Si stanno eseguendo comparazioni, concentrate in particolare sul cranio e sui denti, per verificare se i resti rinvenuti si ricolleghino al caso di Emanuela Orlandi.

Total
0
Shares
Previous Article

In aula spengono la luce e prendono a sediate la prof: insegnante finisce in ospedale

Next Article

Foggia, Grassadonia: "Per vincere è mancata la malizia. Iemmello? Ci tornerà utile"

Related Posts