Castellammare. Blitz nella notte nel rione Acqua della Madonna

Una serie di fioriere e manufatti abusivi sono stati sequestrati questa notte nel rione Acqua della Madonna di Castellammare di Stabia dalle forze dell’ordine coordinate dall’assessore alla sicurezza Gianpaolo Scafarto. Qualche ora fa sulla pagina Facebook del primo cittadino è apparso un post relativo alle cifre di materiale sequestrato. Come spiega Gaetano Cimmino non è la prima operazione, ma non sarà nemmeno l’ultima messa in campo per combattere l’illegalità e l’abusivismo:

“Fioriere e manufatti abusivi sono stati rimossi nel rione Acqua della Madonna, proseguendo fino a piazza Giovanni XXIII, nel corso di un’operazione coordinata dal comando di #poliziamunicipale e dall’assessorato alla #legalità e #sicurezza.

L’attività è partita in piena notte ed è proseguita fino all’alba con 12 verbali di rimozione elevati nei confronti delle attività commerciali del luogo. Sono stati sequestrati 9 tavolini, 85 fioriere, 31 sedie e 6 pedane nel corso di un’operazione che ha consentito di liberare pezzi di #città occupati abusivamente, contribuendo al ripristino della legalità sul territorio #stabiese.

L’attività proseguirà nei prossimi giorni e andrà a coinvolgere l’intera città. Da anni non venivano messe in campo iniziative come questa, che restituiscono dignità agli stabiesi onesti che hanno a cuore #Castellammare. Questo è solo il primo passo di una serie di azioni che rientrano in un programma chiaro, messo in campo dall’assessorato alla legalità e dal comando di polizia municipale, che ci consentirà di ripristinare il #decoro in una città da cui scacceremo l’#illegalità diffusa per tenerci stretta con orgoglio la nostra vocazione turistica”.