“Grazie pe’ l’accuglienza”, al teatro Karol un omaggio allo stabiese Viviani

Terzo appuntamento al teatro Karol di Castellammare di Stabia con il recital dedicato a Raffaele . Un successo dopo l’altro: dopo “Viaggio verso sud” continua il cartellone musicale con un classico della tradizione stabiese. Giovedì primo novembre  alle 20:30 andrà in scena Raffaele Viviani e la sua “Grazie pe’ l’accuglienza”. Piero Pepe, Rosalba Spagnuolo, Salvatore Torregrossa e Franco Cesarano saranno i protagonisti del concerto recital dedicato al commediografo stabiese.

“Lo spettacolo in forma di recital – concerto è incentrato sull’aspetto poetico musicale di Viviani. È una sfilata di maschere, ma non maschere che coprono il viso ma di volti che diventano maschere di carne, sembianze di microbi che affrontano la vita con ironia, con amara allegria, con dolore però col sorriso sulle labbra e con la tristezza e la rabbia negli occhi.- spiega l’attore Piero PepeSi passa dall’amore fresco e gioioso dell’acquaiuolo al canto malizioso di Prezzetella, al simpatico cialtrone don Nicola. Seguono le figure negative dei guappi presi in giro e quasi ridicoli, l’amaro Sapunariello, le morti bianche di Fravecature. Le maschere col finto sorriso stampato sulla faccia nel mondo fatuo del Varietà. È una passerella per far conoscere al pubblico e ai giovani il mondo poetico di Viviani meglio conosciuto come drammaturgo”.
Piero Pepe ha speso la sua vita artistica tra le opere di Eduardo e Viviani passando dai fratelli Giuffrè a Roberto De Simone.
Rosalba Spagnuolo è l’autentica signora del bel canto stabiese che tra le tante tappe della sua carriera c’è anche il Puff di Lando Fiorini.
Il maestro Salvatore Torregrossa, che ha curato gli arrangiamenti dello spettacolo, passa con naturalezza dal funky al jazz, dalla tradizione popolare napoletana ai ritmi sudamericani.
Franco Cesarano, chitarrista di grande esperienza e bravura, accompagna sulla scena e nella vita sua moglie Rosalba Spagnuolo.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità