La Calabria piange ancora: 4 vittime causate dal maltempo

È ancora nella memoria di tutti la tragedia che ha colpito la giovane mamma di Lamezia Terme insieme ai suoi due piccoli, travolti da una valanga di acqua mentre si trovavano a bordo dell’auto. La Calabria in queste ore è stata nuovamente colpita da un’altra tragedia, causata sempre dal maltempo. Isola Capo Rizzuto piange i suoi quattro cittadini, travolti da una frana mentre svolgevano lavoro di manutenzione. Le vittime sono Massimo Marrelli, 59 anni, editore della nota emittente calabrese EsperiaTv, Santo Bruno, 53enne di Isola Capo Rizzuto, Luigi Ennio Colacino, 45enne di Cutro, MarioCristofaro, 49enne di Crotone. In queste ore la regione è colpita da un forte nubifragio, la Protezione Civile ha diramato l’allerta di livello arancione che potrebbe diventare rossa per la giornata di domani. Pesantemente colpite le città di Reggio Calabria, Lamezia Terme, Crotone e Vibo Valentia.