Milan, rimonta nel segno dei bomber: 3-1 all’Olympiacos e punteggio pieno nel girone

Sembrava la solita partita di sofferenza totale per il Milan in Europa League contro i greci dell’Olympiacos. I padroni di casa, passati in svantaggio dopo pochi minuti di gioco, sono riusciti a ribaltare nella ripresa grazie alla doppietta di Cutrone e al gol di Higuain.
La prima frazione è stata in chiaroscuro per i ragazzi di Gattuso. Dopo un buon inizio, con un gol annullato per fuorigioco di Castillejo su spizzata di Bonavenura, la manovra del Milan è stata sempre più lenta e senza troppe idee. Suso come al solito cerca di imbeccare i compagni con i suoi conseuti cross dalla destra, ma la mira non è quasi mai precisa. E allora accade ciò che non ti aspetti: l’Olympiacos passa in vantaggio grazie a un colpo di testa precisissimo di Guerrero che supera l’incolpevole Reina. I rossoneri vivono alcuni minuti di black out totale e quasi non subiscono anche la seconda rete con Guilherme che dalla distanza sfiora il palo del portiere spagnolo. A dieci minuti dal termine del primo tempo arriva l’occasione che avrebbe potuto rimettere a posto le cose, ma Higuain, a tu per tu con il portiere avversario, si fa clamorosamente ipnotizzare. Altra chance importante per i padroni di casa arriva proprio al tramonto della prima frazione con Samu Castillejo, la cui girata non è troppo precisa.
La svolta vera e propria arriva nel secondo tempo, quando Gattuso decide di inserire Cutrone e Calhanoglu. L’attaccante azzurrino ci mette dieci minuti a fare quello che sa fare meglio, ovvero gonfiare la rete dei portieri avversari. Il suo colpo di testa su traversone di Rodriguez è praticamente perfetto. Il gol del pareggio dona energie extra al Milan che dopo pochissimo trova addirittura la rete della rimonta: bellissima azione personale di Higuain che salta netto il suo diretto avversario e batte ancora Josè Sa. Ma non è mica finita qui, perché bomber Cutrone non è ancora sazio e Calhanoglu se ne accorge subito servendogli un pallone da depositare soltanto in rete. 3-1 e partita chiusa con una bella doppia mandata, poiché gli ospiti non hanno nè la forza nè il tempo di provare a rimontare, anzi è ancora Calhanoglu ad andare vicinissimo al poker prendendo un palo clamoroso.
Punteggio pieno per il Milan nel suo girone di Europa League. La qualificazione è più vicino e ci mancherebbe in un girone davvero modesto come quello dei rossoneri.