Mourinho: “Gli juventini non mi amano, il triplete per loro è stato un momento duro”

Manchester. Al termine di Manchester United-Juve, il tecnico Jose Mourinho torna sui battibecchi a distanza con la tifoseria bianconera nel corso del match in cui l’ex tecnico dell’Inter ha mostrato platealmente il gesto del tre con le dita della mano a ricordare il triplete interista del 2010. “Non sono innamorati di me – dice il tecnico – il momento ovviamente più duro per loro è stato il nostro triplete (quello conquistato dall’Inter nella stagione 2009/2010). “Con lo staff, la Juve e Agnelli – aggiunge l’ex tecnico nerazzurro – nessun problema”. Sulla partita e sulla sconfitta: “La Juve ha meritato, noi lotteremo con il Valencia per qualificarci”.