Napoli, Ancelotti verso la gara di Udine: “Insigne out. Priorità a chi non è partito con Nazionali”

Il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato nella conferenza pre gara con la stampa in vista della trasferta di Udine. L’allenatore si è soffermato sul tema dell’assenza di Insigne, non convocato per infortunio: “Non ha un problema fisico grave, deve lavorare per smaltirlo e probabilmente sarà disponibile a giocare mercoledì prossimo in Champions a Parigi contro il PSG. Insieme a Lorenzo saranno out anche Ounas e Luperto”. Ancelotti ha poi proseguito svelando qualche particolare sulla formazione anti-Udinese: “Nella partita di domani daremo priorità a quelli che non sono stati convocati nelle Nazionali e che si sono allenati qua. Milik e Zielinski hanno giocato domenica e dunque hanno avuto tutto il tempo per recuperare. Ospina è arrivato ieri, Diawara si è allenato solo oggi. Poi ci sono valutazioni di natura tattica. L’Udinese ha un’identità ben precisa. Si difende in maniera organizzata e sfrutta bene il contropiede. Lasagna è molto pericoloso in questo. Sono queste le cose che abbiamo pensato per preparare una strategia efficace”. In chiusura, il tecnico si è lasciato andare ad un apprezzamento su Niccolò Barella, centrocampista del Cagliari, accostato dai rumors di mercato agli azzurri: Barella è più forte di Ancelotti giovane. È la verità, è più dinamico, molto bravo. E’ da grande squadra, da Napoli”. Sul calciatore però sono vive le attenzioni dei top club italiani, quali Juventus e Inter.