Picchia la moglie davanti ai propri figli e poi aggredisce i carabinieri: arrestato 47enne napoletano ad Assisi

Un uomo di 47 anni, originario di Napoli, pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri di Assisi dopo aver picchiato la moglie di fronte ai figli piccoli. È accaduto a Bastia Umbra. Secondo quanto ricostruito dai militari, l’uomo, spesso ubriaco, faceva vivere la consorte di 44 anni in uno stato di assoggettamento e paura. In passato erano già intervenuti i carabinieri, tuttavia la donna, per timore ma anche con la speranza che l’uomo cambiasse atteggiamento, non aveva mai sporto denuncia. A metà della scorsa settimana l’ennesima aggressione davanti ai tre figli minori: la donna è riuscita a chiamare il 112, ma il marito ha continuato anche davanti ai militari a ingiuriarla, minacciarla e ha tentato di colpirla ancora, al punto da dover essere immobilizzato. Durante l’operazione l’uomo si è scagliato anche contro i carabinieri responsabili, a suo dire, di essersi “intromessi in fatti che non li riguardavano” e ha tentato di colpirli con una sedia. I militari hanno riportato 8 giorni di prognosi, come anche la donna in conseguenza delle contusioni. Il 47enne è stato, quindi, arrestato in flagranza di reato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati, resistenza, minaccia e lesioni aggravate a pubblico ufficiale ed è stato portato direttamente in carcere a Capanne.