Reggina. A testa altissima, gli amaranto raggiungono il pareggio in 10 uomini

Allo stadio “Viviani” di Potenza, la Reggina prova a trovare il secondo risultato utile consecutivo dopo la vittoria in campo neutro contro il Siracusa. Potenza che nel corso di questa prima fase del torneo si è rivelato una squadra compatta e da non sottovalutare sopratutto tra le mura amiche. E sono proprio i padroni di casa ad iniziare la partita nel migliore dei modi, spingendo la squadra amaranto nella propria metà campo. Al 32′ il risultato si sblocca grazie ad un calcio di rigore. Franchini nella propria area tocca il pallone con il braccio e l’arbitro Pasciuta non ci pensa due volte prima di assegnare il calcio di rigore. França spiazza Confente e manda in vantaggio la propria squadra. La Reggina -come già accaduto contro il Siracusa- nella prima frazione di gioco si è presentata in campo troppo poco cattiva, non rendendosi mai pericolosa in area di rigore avversaria. La prima frazione di gioco si chiude con il vantaggio casalingo per 1-0. La ripresa inizia con gli stessi 22 titolari dei primi 45′. Gli amaranto provano a spingere per trovare quantomeno il pareggio, ma il Potenza si difende bene.  Al 61′ Raffaele opta per il primo cambio: Piccini prende il posto di Strambelli. Cevoli risponde con l’innesto di Navas e Sandomenico per Marino e Ungaro. Al 67′ l’arbitro estrae il cartellino rosso ai danni dell’appena entrato Navas per un intervento ritenuto dal signor Pasciuta pericoloso, rosso che lascia basita tutta la compagine amaranto. Nonostante l’uomo in meno gli ospiti provano a trovare la rete del pareggio. Al 83′ grazie ad una punizione esemplare di Sandomenico la Reggina trova la rete dell’1-1. Immobile Ioime. Pochi minuti dopo sono sempre gli ospiti a sfiorare il vantaggio: Franchini con un tiro potente mette in difficoltà Ioime che questa volta respinge bene. Cevoli sceglie di rafforzare il reparto centrale, sacrificando Sandomenico e mandando in campo Petermann. Bello l’abbraccio tra il mister e l’uomo partita amaranto. Dopo cinque minuti di recupero, la partita si conclude sul risultato di 1-1. Pareggio importante degli amaranto che tornano a casa con un punto conquistato in dieci uomini, Rammarico per il Potenza.