Romania. Flop del referendum contro nozze gay

Il referendum di sabato e domenica contro le nozze gay in Romania è fallito, secondo quanto fa sapere la commissione elettorale centrale l’affluenza è stata di poco più del 20%. Per la validità della consultazione però occorreva raggiungere un’affluenza di almeno il 30% degli aventi diritto. I romeni, nonostante i due giorni di apertura delle urne ed il coinvolgimento della chiesa Ortodossa con in testa lo stesso patriarca Daniel hanno disertato le urne rendendo quindi non valida la consultazione. Un risultato questo molto gradito alla popolazione Lgbt, che aveva invitato al boicottaggio e che temeva un rafforzamento della gia’ presente forte discriminazione nella societa’ romena.