Scontro in autostrada tra tifosi del Potenza e Matera, denunciati 3 supporters rossoblù

Tre tifosi del Potenza sono stati denunciati dalla Polizia come responsabili di un raid, ieri sera, contro un pulmino che stava trasportando nove sostenitori del Matera a Cava dei Tirreni dove la loro squadra era impegnata contro la Cavese che ha visto prevalere proprio i padroni di casa in rimonta. I tifosi del Potenza denunciati sono accusati, a vario titolo, di violenza privata, minacce, danneggiamento, violazioni delle norme di ordine pubblico relative agli eventi sportivi, possesso di armi e oggetti atti a offendere. Tutto e’ cominciato dopo che il pulmino aveva superato Potenza: su quattro veicoli, i tifosi potentini hanno cominciato ad inseguirlo e a colpirlo con una cintura. All’altezza di Balvano in provincia di Potenza – dove la carreggiata subisce un restringimento – una delle auto ha superato il pulmino e lo ha bloccato. Gli occupanti sono scesi per andare incontro al furgone con i tifosi materani ma l’autista, imboccando un senso contromano, e’ riuscito a fuggire. Una pattuglia della Polizia stradale ha bloccato uno dei veicoli con due tifosi del Potenza: a bordo sono stati trovati un bastone, un rasoio con varie lame e una pietra. Agenti della Digos hanno bloccato un’altra auto che ha partecipato alla “spedizione”. Dei tre denunciati – che hanno 20, 27 e 32 anni – quest’ultimo aveva gia’ subito un divieto ad assistere a manifestazioni sportive.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità