Tenta di scacciare le cimici dal balcone ma cade dal terzo piano dell’edificio e perde la vita

L’invasione delle cimici in Veneto è allarmante, e per colpa loro è arrivato anche il primo morto. Un trentenne di Campodarsego (Padova) è caduto infatti dall’esterno di un edificio dove si era sporto per scacciare delle cimici con un soffiatore, rimanendo ucciso all’istante. La vittima secondo una prima ricostruzione avrebbe perso l’equilibrio cadendo dal terzo piano dell’edificio. Vittima dell’incidente su cui indagano i carabinieri della stazione di Campodarsego, è Iosif Petru Farcas, 30 anni compiuti il 30 aprile, trasferitosi due anni fa in via Antoniana 216 con la moglie Cristina Racles da cui nel 2017 aveva avuto un figlio.