Foggia, Grassadonia: “Campo sintetico? Nessun problema, la squadra ha voglia di giocare. Tonucci, Zambelli e Deli out”

Il Foggia torna a giocare dopo 22 giorni, questa volta nella difficile trasferta di La Spezia, un grande banco di prova per dimostrare crescita e spirito di squadra dopo i tre pareggi consecutivi.
L’allenatore rossonero Gianluca Grassadonia, intervenuto questa mattina in conferenza stampa, ha analizzato il momento della sua squadra per poi presentare l’importante sfida contro gli uomini di Marino.
“La squadra ha lavorato bene ed è vogliosa di tornare in campo. Ventidue giorni sono tanti, il campionato è così e magari noi siamo più penalizzati per le due soste ma non dobbiamo pensarci. Dobbiamo essere pronti.
Lo Spezia è una squadra forte, in salute. Basta vedere i numeri o la partita fatta domenica scorsa. È una squadra fisica con idee molto chiare, che già l’anno scorso ha fatto un buon campionato.
Sono però convinto che domani faremo una gran bella partita perché c’è voglia di tornare a giocare. Mi aspetto di vedere un Foggia aggressivo, con grande attenzione, spirito di squadra e voglia di rivalsa. I miei ragazzi sono stati davvero bravi a debellare questa penalizzazione di 8 punti. Qualche partita è stata sbagliata, mentre in altre abbiamo raccolto meno di quello che meritavamo, ma non dobbiamo pensare ad altro se non ad uscire da questo momento delicato. Ci saranno altre sette partite dove cercheremo di fare più punti possibili.
Le condizioni della squadra sono buone.
Abbiamo però qualche giocatore che rientrerà la settimana prossima, Deli è tra questi. Anche Tonucci e Zambelli non partono con noi. Gori e Ranieri sono rientrati giovedì dalla nazionale, mentre Camporese è squalificato. Questo non andrà ad influire sulle mie scelte. Abbiamo una squadra valida con giocatori che si sono fatti trovare sempre pronti.
La mentalità è sempre quella di fare la partita ma è chiaro che ci sono gli avversari. Siamo consapevoli di essere una buona squadra con idee chiare. Durante la pausa abbiamo provato qualcosa di diverso e i ragazzi hanno lavorato bene. Da questo punto di vista siamo cresciuti.
Campo sintetico? Non sarà un problema.
In quanto ai tifosi, sappiamo che saranno in tanti a seguirci, questo perché la squadra sta facendo sempre il massimo e noi dobbiamo aggiungere maggiore fiducia”.