Aperta un’inchiesta sull’incendio lungo la galleria ferroviaria Salerno-Napoli, operaio 40enne investito dal fuoco ricoverato al Cardarelli

Salerno. E’ stata aperta un’inchiesta sull’incidente avvenuto questa notte lungo la galleria ferroviaria Bivio Santa Lucia della tratta Salerno-Napoli, tra Nocera Inferiore e Salerno. L’incendio si e’ sviluppato, verosimilmente per motivi accidentali, ma le cause sono ancora in corso di accertamento, a bordo del locomotore in manovra, provocando il ferimento grave dell’operaio che ora e’ ricoverato e l’intossicazione degli altri. Potrebbe trattarsi, in sostanza, di un incidente sul lavoro. Dell’accaduto e’ stato subito informato il centro operativo Compartimentale della Polizia Ferroviaria. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato di Nocera Inferiore, quelli della sottosezione della Polfer di Salerno, del posto Polfer di Nocera, i carabinieri di Nocera Superiore, i vigili del fuoco e il 118. E’ anche intervenuto il pm di turno della Procura di Nocera Inferiore che ha disposto indagini per accertare la dinamica dell’accaduto, se si sia trattato di un incidente e eventuali responsabilità.
Solo uno degli operai coinvolti nell’incendio è stato investito dalle fiamme: ha riportato ustioni su varie parti del corpo ed e’ ora ricoverato nel reparto grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. L’uomo, che ha 40 anni, e’ in prognosi riservata. Intorno alle tre e’ stato portato dal 118 nell’ospedale di Nocera Inferiore dove i sanitari hanno disposto il trasferimento del nosocomio partenopeo. Gli altri operai hanno riportato delle intossicazioni e sono stati soccorsi dal 118. Per loro non si e’ reso necessario il ricovero. L’incendio e’ scoppiato a bordo di un locomotore che si trovava nella galleria. La circolazione dei treni era gia’ stata bloccata dalla mezzanotte, proprio per quei lavori e sarebbe dovuta riprendere alle alle cinque.