Calabria: bomba d’acqua sulla Costa Viola, il Crati esonda e fa paura

Il maltempo non ne vuole sapere di abbandonare la Calabria. Nelle prime ore di questa mattina un violento nubifragio ha colpito le frazioni di Palmi, Tonnara, Taureana, Pietrenere e Scinà. Le scuole sono state chiuse fino a giorno 1 dicembre, mentre le forze dell’ordine sono al lavoro per ripristinare le vie principali della città. Anche i treni sono stati sospesi nella zona jonica della regione. La situazione non è delle migliori a Corigliano Calabro, dove l’acqua ha distrutto migliaia di ettari di terreno. Fa sempre più paura il Crati che con le piogge torrenziali ha superato gli argini, uccidendo il bestiame che pascolava in zona. Evacuate anche numerose famiglie che vivevano in prossimità degli argini.

Fonte foto: quotidiano del sud