Calciatore del Gragnano picchiato a Napoli perchè nero

Napoli. Amir Gassama è stato aggredito senza motivo a Napoli mentre era con i suoi amici. Il giovane è un classe 1999 del Gragnano calcio, squadre che attualmente milita nel campionato di Serie D. A rivelare il triste episodio è stato il tecnico della formazione gialloblù, Rosario Campana, che ha scritto su Facebook “Mio figlio Amir aggredito e picchiato nei pressi di piazza Carlo III da un gruppo di ragazzi razzisti, solo perchè lui di pelle nera. Non ci togliete mai il sorriso”.
“Non so perché mi hanno aggredito – spiega il calciatore – forse per il colore della mia pelle, forse per altri motivi che non conosco e nemmeno voglio sapere. L’importante è che ora sto bene e che sia ritornato a casa”. L’aggressione in piazza Carlo III a Napoli non lontano dalla casa dove abita con l’allenatore dei gialloblu Rosario Campana. Un gruppetto composto da una dozzina di ragazzi gli è arrivato alle spalle e ha cominciato a picchiarlo con calci e pugni. Nonostante le botte subite Amir è riuscito a scappare e a telefonare a Campana per raccontare l’inqualificabile gesto.