Disastro ambientale alla Foce del Sarno, iniziate le operazioni di recupero della plastica

Castellammare di Stabia/Torre Annunziata. Sono iniziate da poco le operazioni di recupero della montagna di plastica che nella giornata di ieri si è depositata lungo il Fiume Sarno. Nella tarda mattinata di oggi, i tecnici comunali con molte difficoltà, dopo circa 24 ore, sono riusciti a chiudere la griglia di protezione e ad evitare che il cumulo di plastica arrivasse in mare. Attualmente c’è un’escavatore che preleva i rifiuti dall’acqua. “Castellammare – scrive il Sindaco Cimmino – non può pagare un prezzo così alto per le inadempienze altrui. Mi attiverò presso la Prefettura affinché prenda posizione su questa assurda vicenda e nei prossimi giorni depositerò la #denuncia in Procura perché la città pretende chiarezza e noi abbiamo il dovere di tutelare il nostro territorio in tutte le sedi opportune”.