Figlia vegana litiga con la madre per il ragù: condannata

Figlia vegana 48enne minaccia la madre che stava cucinando il ragù, la vicenda finisce in tribunale e si è conclusa con la condanna alla figlia. La 48enne, divenuta vegana, non sopportava più l’aroma del ragù in pentola fatto dalla madre, una pensionata 69enne, tanto da arrivare a minacciarla. La vicenda è stata riportata dai colleghi de la “Gazzetta di Modena”. I fatti risalirebbero al 2016. Nel corso di uno dei tanti litigi la donna aveva anche minacciato la madre con frasi, così riportate dal quotidiano, del tipo “adesso ci penso io a farti smettere: se non la pianti di fare il ragù ti pianto un coltello nella pancia!”. Ed è così scattata la denuncia nei confronti della 48enne che è finita in tribunale. La donna è stata condannata dal giudice di Pace a pagare alla madre 400 euro di multa e 500 euro di ammenda.