Il comune di Limatola adotta l’app salvavita creata da un giovane stabiese


Il comune di Limatola dallo scorso giugno ha adottato l’applicazione SOSocial, un’app che, tramite un semplice clic, consente a coloro che dovessero trovarsi a vivere situazioni di estrema necessità di lanciare un messaggio di SOS direttamente dal proprio smartphone al fine di condividerlo in tempo reale su Facebook e Twitter, e di inviarlo via SMS fino a un massimo di cinque persone. L’uso dell’applicazione consente di agevolare le operazioni di soccorso mediante la localizzazione e la condivisione automatica della propria posizione geografica. SOSocial è stata pensata per funzionare nelle diverse situazioni di pericolo in cui si presenta la necessità di ricevere aiuto immediato. Può difatti essere utilizzata in caso di calamità naturali, dalle vittime di un incidente, di un malore, di un sequestro, di un’aggressione, di attentati. Prevista, inoltre, la presenza di un allarme sonoro in grado di attirare l’attenzione delle persone presenti in prossimità di colui che chiede di essere assistito.
L’app, ideata dallo stabiese Giuseppe Caruso, è stata adottata già da tempo anche dai Comuni di Napoli e di Sant’Antonio Abate. Disponibile in lingua italiana e inglese, SOSocial è scaricabile gratuitamente da Google Play per i dispositivi Android.

Total
0
Shares
Previous Article

Maltempo in Sicilia, danni e disagi: almeno 10 le vittime

Next Article

Juve Stabia. Il derby con la Casertana si infiamma, risse tra calciatori e sputi: entrambe le società rischiano sanzioni

Related Posts