Luigi de Magistris difende Di Maio: “Vogliono colpirlo a tutti i costi”

“Da una parte vedo un’oggettiva attenzione spasmodica per colpire Luigi Di Maio ma dall’altra credo che sia venuto il momento di dire che non abbiamo bisogno dei professori di onesta’ a chiacchiere. La trasparenza e’ sempre l’esercizio migliore per chi fa politica”. Queste le parole del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, circa la vicenda della famiglia Di Maio. Secondo il primo cittadino, “le colpe familiari non devono mai ricadere ma non bisogna nemmeno fare lezione di morale quando attorno si e’ circondati da cose che non vanno bene e se ci si fa promotori di una legge sul condono. Se si ricoprono incarichi importanti – ha aggiunto – si dovrebbe avere piu’ attenzione e si dovrebbe dire la verita’ fino in fondo e dirla prima che l’accertino i giornalisti”. L’ex pm ritiene che “la responsabilita’ penale e’ sicuramente personale, la morale e’ personale ma puo’ essere anche familiare soprattutto quando ci si presenta come il ‘depositario dell’onesta’. Chi fa politica – ha evidenziato – deve mettere in conto che ci possano essere accertamenti e verifiche. Staremo a vedere se Di Maio sara’ un uomo onesto in politica ma credo che lui adesso personalmente non abbia fatto nulla e va rispettato in quanto persona che sta cercando di fare politica anche cambiando. Non puo’ essere fermato per qualche errore fatto dai suoi familiari ma e’ bene fare esercizio di chiarezza”.