Milan, ora la qualificazione ai sedicesimi si complica: 1-1 con il Betis e terzo posto nel girone

L’Europa League del Milan si complica e non poco: a Siviglia contro il Betis termina 1-1 e in questo momento i rossoneri sarebbero clamorosamente fuori dalla competizione. Ma per come si era messa la partita, questo punto è una conquista importante visto che i padroni di casa erano passati in vantaggio con Lo Celso e solo una punizione fortunata di Suso ha pareggiato i conti.
Il primo tempo tra le due formazione ha vissuto un primo momento di stallo e di studio ma alla prima occasione il Betis è riuscito a passare in vantaggio: l’ex centrocampista del PSG è bravo a sfruttare alla grande un cross di Joaquin e battere un incolpevole Reina. Dopo la rete andalusa, il Milan non riesce a reagire, e anzi va vicinissimo a subire il secondo gol da Sanabria che a tu per tu con il portiere rossonero non trova la porta. Dominio assoluto nella prima frazione del Betis, con il Milan che non ha praticamente mai calciato in porta giocando forse il più brutto primo tempo della stagione. La seconda frazione ricomincia sulla stessa linea dei primi 45 minuti, però questa volta dopo la fase di studio arriva il pareggio rossonero: Suso calcia una punizione che apparentemente sembra innocua, ma il mancato tocco di Bakayoko beffa Pau che viene clamorosamente superato. La partita dal gol di Suso in poi diventa molto brutta e molto spezzettata dai fischi del direttore di gara che inizia ad ammonire più calciatori. L’ultimo pericolo lo corre il Milan che rischia moltissimo al 90esimo, ma è grandioso l’intervento di Reina su Tello a botta sicura. Termina in parità una partita non giocata benissimo dai rossoneri che adesso sono costretti a vincere le prossime due partite per continuare a giocare in Europa League non uscire da un girone che all’inizio non sembrava impossibile.