Napoli. L’associazione degli studenti di Giurisprudenza presenta: “Stalking e sistema penale integrato”

Ogni settimana, ogni giorno, in Italia si riscontrano casi di stalking. Tante sono le donne e gli uomini pedinati, minacciati con messaggi intimidatori, telefonate indesiderate, trasformando la loro vita in un vero e proprio incubo. Una recente statistica ha addirittura contato circa 3.5 milioni di casi di stalking negli ultimi tempi, un numero troppo grande per non considerare questo reato come uno dei più in espansione. Per questo motivo, sono tante le associazioni cittadini che tentano ogni giorno di contrastare questo fenomeno. Ma non solo, anche giovani studenti universitari, attraverso eventi e riunioni, stanno cercando di trovare soluzioni contro gli atti persecutori. E questo è il caso dell’associazione degli studenti di Giurisprudenza della Federico II di Napoli, i quali hanno organizzato un evento denominato “Stalking e sistema penale integrato”.
Pensato da Vera Autorino – quale Vice-presidente dell’associazione nonché moderatrice dell’incontro – allo scopo di creare consapevolezza intorno ad una tematica tanto attuale quanto sentita, l’incontro si aprirà con i saluti introduttivi del M.co ProRettore Arturo De Vivo, del Direttore Lucio De Giovanni e della Rappresentante degli studenti Rita Caso; vi saranno poi gli interventi dei relatori: Clelia Iasevoli, Valentina Masarone, Claudia Picciotti, Egle Pilla, Marina Rotoli, Francesco Tortono, Paolo Valerio, Rossella Zingaro; ai quali seguiranno le conclusioni del Prof. Sergio Moccia. L’evento si svolgerà il giorno 13 Novembre, alle ore 15:00 nell’aula Pessina presso la Sede Centrale della Federico II di Napoli in Corso Umberto I, 40.