Napoli, minacce all’autrice del video choc al San Giovanni Bosco: “Gli infermieri mi hanno detto di farmi gli affari miei”

“Alcuni infermieri mi hanno detto che avrei dovuto farmi i fatti miei, che ho alzato un inutile polverone perche’ non era cosi’ drammatica la situazione”. Giovanna Caputo e’ la donna che ha diffuso il video della paziente extracomunitaria di 71 anni, sommersa di formiche, ricoverata a Napoli nell’ospedale , poi rilanciato dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli. “Avevo chiesto piu’ volte l’intervento di infermieri, e addetti alle pulizie, ma niente e l’unica cosa che mi rimaneva da far era pubblicare un video” ha spiegato la donna parlando con le agenzie di stampa. Immagini divenute virali e che, come racconta la donna, figlia di una degente nella stessa stanza, “hanno fatto arrivare la rivoluzione”. “Mi dispiace – fa sapere – che siano stati sospesi il medico e gli infermieri”. Ma se qualcuno, nel reparto, le ha detto che avrebbe fatto meglio a stare zitta, “altri, invece, mi hanno ringraziata”. “Mi hanno spiegato che solo cosi’ si poteva smuovere qualcosa – afferma – con un video. Non mi aspettavo tanta attenzione, ma sono contenta perche’, nel mio piccolo, ho aiutato quella donna”. Spiega che fare un video e pubblicarlo “era l’unico modo di darle voce”. “Lei piangeva mentre mia sorella registrava – sottolinea – perche’ si rendeva conto della situazione e non poteva fare niente”. Ci tiene a spiegare di aver avvisato il personale, di aver aiutato come poteva, “ma di aver avuto paura a toccare la donna per le sue condizioni”. “Gli infermieri – evidenzia – erano venuti a lavarla, ma il giorno dopo la situazione era la stessa: le formiche stavano la’”. Le formiche erano state notate dalla signora Giovanna gia’ nei giorni precedenti, “ma mai cosi’ tante: anche sulle aste delle flebo”. “E una persona del reparto mi ha detto che la colpa e’ nostra perche’ portiamo biscotti e succhi di frutta – aggiunge – io credo, invece, che sia proprio un problema di pulizie perche’ non ho mai visto gli addetti passare una panno sui comodini, per esempio”. “Puliscono solo un po’ per terra, le pulizie non sono fatte a dovere – afferma – Quindi non credo proprio che la colpa delle formiche sia la nostra perche’ portiamo i biscotti…”. Ieri, poco dopo la diffusione del video, la madre della donna e’ stata dimessa: “I medici mi hanno assicurato che sta bene e che non e’ una conseguenza del video, ma se mia madre non e’ stata curata bene, sono pronta a tutto”.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità