Pretendevano soldi per il parcheggio: migranti fermati in attesa di giudizio


I Carabinieri della Stazione di San Cipriano d’Aversa hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per resistenza a Pubblico Ufficiale e reingresso illegale nel territorio nazionale, dei cittadini extracomunitari, senza fissa dimora, Aghachueze kevin cl. 1995 e Boi Friday, cl. 1994, entrambi nigeriani
I carabinieri sono intervenuti in via Isola, presso l’area mercato di San Cipriano d’Aversa, dove erano stati segnalati i predetti extracomunitari che abusivamente pretendevano denaro dagli utenti della strada per il parcheggio delle autovetture. I due, alla richiesta di esibire i documenti, hanno subito tentato la fuga, ma sono stati bloccati dai militari dopo un breve inseguimento. Gli stessi al fine di eludere la cattura hanno spinto e tentato di colpire più volte i carabinieri con calci e pugni. Dopo gli immediati accertamenti è stato possibile riscontrare che Boi Friday era già stato espulso dal territorio italiano nel 2015, vi era poi rientrato, quale richiedente protezione internazionale, nell’anno 2016, sotto falso nome e si era poi arbitrariamente allontanato dal c.d.a di Crotone. Aghachueze Kevin, invece, richiedente protezione internazionale, nell’anno 2017 si era arbitrariamente allontanato da struttura di accoglienza di Firenze. Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Total
0
Shares
Previous Article

Scafati. Standing ovation per l'Ensamble Artemus con le "4 stagioni di Vivaldi"

Next Article

Napoli, Ancelotti: "Il PSG è una delle squadre più forti d'Europa ma noi sappiamo cosa fare"

Related Posts