Rogo città della Scienza, de Magistris: “Sono rammaricato. Chi sono i responsabili?”

”Da napoletano e da sindaco provo molta amarezza perche’ la magistratura non riesca a individuare i colpevoli di una vicenda cosi’ grave che ha ferito la citta’ e non solo vista la mobilitazione internazionale che ci fu”. Commenta così il primo cittadino di Napoli, Luigi de Magistris, all’indomani della sentenza che assolve il custode di Citta’ della Scienza per l’incendio che distrusse la struttura la notte del 4 marzo 2013. De Magistris, nel sottolineare che le sue parole ”non sono un giudizio sull’operato della magistratura”, si auspica che ”questa sentenza non sia la parola fine su questa vicenda perche’ sarebbe molto amaro visto che si tratta di un evento di chiara matrice dolosa”.