Tabaccaio nel vesuviano denuncia una falsa rapina: scoperto dai carabinieri

Un 37enne incensurato di San Sebastiano al Vesuvio, in provincia di Napoli, titolare di una tabaccheria a Cimitile, è stato denunciato dai Carabinieri della locale stazione per simulazione di reato. I militari hanno accertato la falsità della rapina denunciata dall’uomo circa 20 giorni fa. L’uomo dichiarò di essere stato rapinato, da 2 malviventi in sella a una moto armati di pistola, dei 12.000 euro che stava andando a depositare in una banca di Nola ma i militari, esaminando alcune telecamere posizionate lungo il tragitto indicato, hanno dimostrato che l’uomo quella mattina non era passato di lì. Ora si sta cercando di capire i motivi che hanno spinto l’uomo a denunciare il falso.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità